Emergenza idrica: Castiglion Fiorentino ; sindaco Mario Agnelli ,”la Regione Toscana intervenga”

La mancanza di precipitazioni da due mesi a questa parte con i conseguenti danni sta mettendo a dura prova l’agricoltura della Valdichiana. L’assenza di piogge, le altissime temperature hanno già provocato danni alle colture presenti nel territorio. Questa situazione rende sempre più impellente un intervento della Regione Toscana perché le aziende di Castiglion Fiorentino possano usufruire dell’acqua di Montedoglio.“Fin dall’inizio del nostro mandato il comparto dell’agricoltura è sempre stato una priorità. È fondamentale adesso che il progetto per l’estensione della rete irrigua di Montedoglio in Valdichiana, a cui hanno manifestato interesse moltissime aziende castiglionesi e non solo, non trovi ulteriori ostacoli. Chiediamo quindi alla Regione Toscana e in particolare all’assessorato all’agricoltura che dia un celere riscontro all’incessante esigenza del nostro mondo agricolo” dichiara Bruno Buccelletti, consigliere comunale con delega all’agricoltura.Quando si parla di siccità il pensiero va ovviamente subito al periodo estivo, la stagione senza o con poche piogge per eccellenza. Purtroppo anche lo scorso inverno/autunno le piogge sono state davvero poche. “La persistente mancanza di piogge ci preoccupa. L’agricoltura è in ginocchio e necessità di attività e progetti strutturati e di lunga durata. Gli interventi spot non risolvono i problemi anzi, per certi versi, li possono solo acutizzare. Mi auguro che la Regione Toscana non sia sorda all’appello che facciamo a nome delle aziende agricole del territorio sia per la calamità generata da questa torrida estate sia per dotare delle infrastrutture irrigue adeguate visti gli ingenti investimenti degli ultimi anni che possono far cambiare la competitività della nostra agricoltura” conclude il sindaco Mario Agnelli.