Fusione comuni: Forza Italia,”esiti del referendum a Pergine V.no e manifesti inaccettabili.Travalicati i limiti della critica politica”

Dal coordinatore provinciale di Forza Italia di Arezzo Maurizio D’Ettore  riceviamo e pubblichiamo

“Dopo l’esito del referendum per la fusione dei comuni di Pergine v.no e Laterina, si sono susseguite dichiarazioni di vario tenore e, da ultimo, risultano pubblicati e divulgati, anche in rete, manifesti che paiono travalicare i limiti della critica politica e della continenza e pertinenza.In particolare, appaiono inaccettabili le gravi ed inqualificabili aggressioni verbali nei confronti della Sindaca Ing. Simona Neri, con espressioni e termini assolutamente estranei al confronto politico democratico.Il voto popolare in merito al referendum e le successive procedure in sede comunale e regionale possono essere evidentemente oggetto di qualsiasi valutazione e critica, ma vi è chi ormai pare soltanto voler creare un clima totalmente avulso dalla normale partecipazione ed anche aspro rapporto e confronto di natura politica.Forza Italia condanna con fermezza queste inqualificabili condotte e dichiarazioni ed auspica che, in ogni sede, venga ricostituito un sereno confronto e dibattito che proprio le forze politiche ed i movimenti, anche locali, devono riportare nell’alveo della serena discussione e del dibattito democratico”.