Siena: chiusura quotidiano Corriere di Siena; PSI Siena, “auspichiamo che la “proprietà” riveda la sua scelta e si attivi per  il rilancio di questa “testata” che ha fatto la storia dell’informazione degli ultimi lustri in provincia di Siena”

Dalla Federazione provinciale del PSI di Siena riceviamo e pubblichiamo
Il pluralismo dell’informazione e della stampa è un fondamento della democrazia, maggiormente importante adesso in una situazione di restrizione della libertà, quella individuale, per esigenza sanitaria.La chiusura di un giornale è una ferita per tutta l’informazione e per i cittadini che hanno il diritto di avere il più ampio pluralismo dell’informazione. Auspichiamo che la chiusura del Corriere di Siena sia momentanea e che la “proprietà” riveda la sua scelta e si attivi per  il rilancio di questa “testata” che ha fatto la storia dell’informazione degli ultimi lustri in provincia di Siena.Esprimiamo la solidarietà dei Socialisti di questa Provincia ai dipendenti ed ai collaboratori del Corriere di Siena che hanno sempre lavorato con professionalità e dedizione per l’informazione. Il PSI ritiene che vengano messe in cantiere tutte le salvaguardie e sostegni economici necessari in questa situazione generale difficile e particolare. Il PSI ed i Socialisti della Provincia di Siena sono fiduciosi nel rivedere il Giornale in edicola quanto prima.”