A Certaldo da domani 5  ottobre  è l’ora di “Boccaccesca”

 

A Certaldo  è l’ora di Boccaccesca: domani venerdì 5 ottobre, prende il via la 20esima edizione della rassegna che fino a domenica 7 ottobre accende i riflettori sulla cucina e l’arte del buon vivere.“A che ora si mangia?” è il tema scelto per festeggiare il ventennale della manifestazione che, in questo 2018, coincide con l’anno del cibo italiano, così come proclamato dai Ministeri delle politiche agricole alimentari e forestali e dei beni culturali e del turismo.Per tre giorni (dalle ore 11 alle ore 22), il meraviglioso Borgo Alto ovvero la parte medioevale della città, sarà il palcoscenico naturale per i numerosi espositori che, provenienti da ogni parte d’Italia, qui presenteranno le loro eccellenze enogastronomiche e artigianali, mentre grandi chef daranno vita a particolari dimostrazioni di cucina.Qui si snoderà il “Percorso del Gusto”: una particolare degustazione itinerante che porterà i visitatori alla scoperta di alcune “chicche” (necessario un gettone del valore di euro 2,50 acquistabile alle casse di Boccaccesca).Sul Parterre di Palazzo Pretorio torna l’Osteria di Boccaccesca con le sue caldarroste a cura del Comitato Abitanti Certaldo Alto mentre piazza Santissima Annunziata ospita il Food Truck e le nuove tendenze del cibo di strada.Piazzetta Branca diventa Agorà Food, luogo d’incontro tra il cibo e la convivialità invece nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero accoglierà l’Enoteca di Boccaccesca (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).