Abbadia San Salvatore: chiusa al traffico la provinciale  che collega con Vivo d’Orcia per lavori in vista della ultimazione della variante che elimina le curve strette

di Massimo Cherubini (da La Nazione del 10 aprile)

Chiusura al traffico, da oggi, della provinciale che collega Abbadia San Salvatore a Vivo d’Orcia. Una prima chiusura per consentire lavori urgenti in vista dell’ultimazione della variante finalizzata ad eliminare le strette curve e a ridurre la forte pendenza. Caratteristiche del vecchio tracciato che si incontrano poco dopo aver imboccato la provinciale che conduce a Vivo d’Orcia.“Chiusura al traffico inevitabile -dice Claudio Galletti sindaco di Castiglione d’Orcia- che produrrà qualche disagio con la certezza che entro breve tempo la provinciale verrà riaperta con la variante completata. Si tratta di una prima chiusura. Infatti da sabato 20 aprile la strada verrà riaperta al traffico fino al 6 maggio. Poi scatterà di nuovo la chiusura fino ad ultimazione lavori. Tempi previsti tra i venti e i trenta giorni. Dipende dalle condizioni del tempo e dai possibili imprevisti che possono essere causa di ritardo”.A risentire maggiormente della chiusura della strada sono i residenti di Vivo d’Orcia. Per quanti vanno e tornano da Abbadia San Salvatore la strada si “allunga”. Dai sette ai dieci chilometri- secondo le strade alternative che possono essere scelte- tanta la strada in più che dovrà essere percorsa. Con la speranza che sia la volta buona, ovvero quella dell’apertura della variante. Attesa da dieci anni trascorsi tra progetti visti, rivisti e corretti, da tentartivi di esecuzione dei lavori andati a vuoto per diverse ragioni. Ora questo capitolo par prossimo alla parola fine. Entro la fine del prossimo mese di maggio la strada dovrebbe essere riaperta definitivamente al traffico. Meno disagi, soprattutto nel periodo invernale quando ghiaccio rendevano problematico percorrere quel tratto di strette curve in forte pendenza.