Accordo tra Fondazione Volterra Ricerche, Siena Imaging e Fondazione Toscana Life Sciences . Iniziativa volta a creare una sinergia tra enti di ricerca privati a beneficio di un miglioramento continuo nella diagnosi e monitoraggio dei pazienti

 Accordo  sottoscritto dalla Fondazione Volterra Ricerche con la Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) e con Siena Imaging, spin-off dell’Università di Siena che dal 2017 afferisce all’incubatore di TLS: si tratta dell’unione di tre soggetti diversi ma accomunati dalla volontà di offrire un servizio migliore al paziente, attraverso l’analisi dei dati, e raggiungere un conseguente possibile sviluppo di protocolli di ricerca all’avanguardia nel settore sanitario. L’accordo permetterà, infatti, la realizzazione di progetti specificatamente dedicati alla diagnosi e al monitoraggio di patologie cerebrali e polmonari, attraverso lo studio di immagini di risonanza magnetica e tac. La Fondazione Volterra Ricerche nasce nel 2016 con lo scopo di dare maggiore impulso e sviluppo . La Fondazione Volterra Ricerche nasce nel 2016 con lo scopo di dare maggiore impulso e sviluppo alle attività di ricerca applicata alla pratica clinica che già venivano condotte presso Auxilium Vitae, in particolare nel settore neurologico, delle gravi cerebrolesioni acquisite, ma anche respiratorio e cardiologico. Sono stati condotti studi nell’ambito delle applicazioni della bioingegneria alla riabilitazione in collaborazione e convenzionati con l’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, della Telemedicina e della Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico. Sono stati inoltre realizzati numerosi studi clinici e di fisiopatologia in ambito cognitivo-psicologico, con ottimi risultati in particolare nella valutazione del paziente con emi-negligenza ed afasia e nella riabilitazione del paziente comatoso a seguito di trauma cranico.   Auxilium Vitae Volterra è nata nel 1999 come centro multispecialistico di riabilitazione, in seguito divenuto di riferimento regionale. E’ dotato di quattro strutture di degenza che si occupano di riabilitazione cardiologica, respiratoria, centro svezzamento dalla respirazione assistita, riabilitazione neurologica, unità gravi cerebrolesioni acquisite.   Siena Imaging si occupa di analisi di immagini di risonanza magnetica mediante lo sviluppo, implementazione e utilizzo di nuove tecnologie che ne permettano dunque un approccio innovativo, più accurato e veloce nell’identificazione e interpretazione del dato clinico, con l’obiettivo di supportare il medico nella sua routine clinica ad appannaggio del paziente. Sarà con tale azienda che la Fondazione Volterra Ricerche svilupperà progetti di ricerca applicata, volti a ideare, implementare e testare nuovi “biomarcatori”, sia di risonanza magnetica cerebrale che di tac polmonare.   I progetti di ricerca si svolgeranno all’interno dei reparti di Auxilium Vitae, Socio Fondatore di Fondazione Volterra Ricerche,  che potrà mettere a disposizione, ovviamente con il consenso dei propri pazienti, i dati che pervengono da tali attività. La rete di collaborazione attivata permetterà a Siena Imaging di conoscere meglio le esigenze di Auxilium Vitae e di interpretarle alla luce delle immagini di risonanza magnetica e tac ricevute, per un processo di miglioramento continuo in ambito diagnostico e di monitoraggio delle diverse patologie. Grande soddisfazione per la concretizzazione di questa collaborazione è stata espressa sia dal Presidente e dal Direttore Generale di Toscana Life Sciences, rispettivamente Fabrizio Landi e Andrea Paolini,  dal Presidente della Fondazione Volterra Ricerche, Alfonso Stella, e dall’Amministratore Delegato di Siena Imaging, Marco Battaglini, che vedono in essa una importante opportunità di crescita e sviluppo per tutte e tre le realtà coinvolte.