Al Vasari Foodart di Firenze serata gourmet a 4 mani

 di Claudio Zeni

Il ristorante Vasari FoodArt è un accogliente locale nel cuore di Firenze dove arte e cucina si incontrano per esaltare il piacere dei sensi, all’insegna dell’innovazione creativa ed dell’esclusività.L’idea comune dei titolari Daniele Faraoni e Marcello Spadoni, e dello Chef Mariela Ritchie è, infatti, quella di unire le proprie esperienze di vita e professionali trasferendole in un percorso gastronomico originale e senza limiti, in continua sperimentazione ed evoluzione.In questa accogliente location la proprietà sviluppa il suo servizio di ristorazione in due distinte sale, che comunicano tra loro tramite la cucina.A Bottega Vasari, con ambientazione che evoca il corridoio Vasariano troviamo  servizi rivolti esclusivamente ai gruppi per pranzi e cene a menù fisso, corsi di pasta fresca e degustazioni di vini in collaborazione con Agenzie di Viaggi e Tour operato, mentre la saletta Maddalena, più intima e privativa dedicata all’Amante del Vasari, accoglie gli ospiti con un offerta culinaria gourmet con la sua architettura con volta a mattoncini rossi e pareti in pietra riscoperta.  Una quotidiana selezione di prodotti del mercato trasformati con cura dallo Chef in una panoplia di ricette che soddisfano le esigenze più svariate. Grande spazio all’arte della carne elemento fondamentale della cucina Toscana, sorprendenti evoluzioni dell’uso delle verdure che possono soddisfare chi predilige una cucina vegetariana e vegana, senza dimenticare gli amanti del pesce.  Una carta elaborata giorno per giorno dallo Chef che ispirato dalla più antica tradizione della cucina toscana e fiorentina si lascia influenzare anche dalle varie correnti e ricette venute dal Mondo intero, nella vera filosofia della Firenze di Lorenzo de’ Medici dove l’incontro di arti ed artisti creano i presupposti per la  ‘Rinascenza’. Qui, con l’intento di creare sempre qualcosa di nuovo, è nata l’idea di una cena gourmet a ‘Quatto mani’ con l’amico e noto chef Gianni Molti dal tema “Ricordarsi del passato e ritrovarsi nel presente per creare il futuro..” in programma sabato 30 novembre.Gianni Molti, conosciuto da Daniele Faraoni diversi anni fa in Umbria quando da piccolo con suo padre e famiglia andavano a mangiare a Todi presso l’antica Osteria della Valle, proporrà insieme a Mariela Ritchie un menu gourmet a base di piatti cosiddetti della memoria da parte dei due chef, rivisitati in chiave moderna.