Arezzo:  a Badia al Pino quattro operai intossicati su una torre dove controllavano i filtri di una azienda per affinazione dei metalli preziosi. Uno di loro, in stato confusionale, è stato evacuato con un cestello da cantiere e portato al Careggi di Firenze con l’elisoccorso

I Vigili del fuoco del Comando di Arezzo, sono intervenuti questa mattina alle ore 7:45 nel Comune di Badia al Pino in via dei Laghi, presso un’azienda per il recupero e affinazione dei metalli preziosi, per soccorrere quattro operai colti da malore che si trovavano su una torre ad effettuare manutenzione ai filtri dei forni della lavorazione, ad una altezza di circa 15 metri.I Vigili del fuoco, hanno raggiunto i quattro operai che si trovavano in prossimità del filtro. Per uno di loro in forte stato confusionale si è reso necessario immobilizzarlo sulla spinale ed è stato evacuato tramite un cestello da cantiere e affidato al personale medico del 118. Gli altri operai sono scesi dalla torre in autonomia e sono stati presi in carico dal personale sanitario.Al termine delle operazioni una persona è stata trasportata all’ospedale di Careggi con l’elisoccorso.Sul posto 3 automezzi e 10 unità tra cui personale NBCR (NUCLEARE – BIOLOGICO – CHIMICO – RADIOLOGICO) che hanno rilevato la presenza di monossido di carbonio. Sul posto anche i Carabinieri della stazione di Civitella e personale del PISLL (Prevenzione Igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro).