Arezzo: Poliziotti di Quartiere arrestano tunisino che spaccia nelle vie del centro

È accaduto ieri, nella tarda mattinata. Ad Arezzo la pattuglia del Poliziotto di Quartiere, istituzionalmente dedicata al pattugliamento delle vie del centro cittadino, mentre transitava in Via dell’Acropoli ha tratto in arresto un cittadino tunisino per spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, alla vista  alla vista degli operatori di polizia, si è dapprima incamminato gettando un fazzoletto di carta nei cespugli, poi all’avvicinamento dei poliziotti si è dato alla fuga ma è stato raggiunto e bloccato.  Subito si sono palesate le ragioni della fuga. Lo straniero, infatti, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e per spaccio di stupefacenti, si era disfatto del fazzoletto di carta, subito recuperato, contenente sostanza stupefacente. In totale sono state recuperate 107 dosi di sostanze psicotrope termosaldate già pronte per essere spacciate. La droga, successivamente sottoposta ai testi di laboratorio del Gabinetto della Polizia Scientifica della Questura, ha dato esito positivo ai reagenti degli oppiaci e alcaloidi, trattandosi di cocaina ed eroina. Stante la flagranza del reato di spaccio ed in ragione dei precedenti specifici, l’uomo è stato tratto in arresto dagli operatori di polizia. Il tunisino, deferito anche per la inosservanza delle norme sugli stranieri, su disposizione del P.M. è stato trasferito presso la casa circondariale in attesa della convalida del GIP.