Arezzo: “una mente diversa” ;oggi 26 giugno incontro web in diretta FB con Federico e Oreste De Rosa .L’autismo non è un errore da corregge­re, ma una diversità che si può capire e apprezzare

Nuova iniziativa web dell’Associazione Autismo Arezzo. Oggi venerdì 26 giugno alle 17 in diretta su Facebook collegamento con Federico ed Oreste de Rosa per presentare il nuovo libro di Federico “Una Mente Diversa” e parlare della vita delle persone autistiche. Federico De Rosa è un giovane autistico che con la sua forza e le sua capacità in questi anni ha raccontato l’autismo come nessuno ha fatto prima.  «L’autismo non è un errore da corregge­re, ma una diversità che si può capire e apprezzare (Federico De Rosa) »: ecco perché è necessario farsi un’idea di cosa percepisca, quali emozioni provi, quali siano le difficoltà e le speranze di una persona autistica immersa in una realtà ostile, quella che per altri è semplice vita quotidiana.Federico De Rosa si immerge nelle pro­fondità della sua “mente diversa” dipin­gendone con cura le caratteristiche, anche le più minute, e regalandoci una descri­zione insolita e affascinante. Anche grazie al contributo della neuropsichiatra Flavia Capozzi, si tenta così di «aprire uno spira­glio di luce nell’oscura e silenziosa prigio­ne dell’autismo», una gabbia da scardinare pezzo dopo pezzo ma che spesso alimen­tiamo con le nostre paure. L’incontro è organizzato dall’Associazione Autismo Arezzo in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena e vedrà la presenza anche della prof.ssa Alessandra Romano e della Logopedista Laura Nunberg.