Asciano: a causa del maltempo rinviata la presentazione dei lavori di restauro alla Torre di Montalceto, ma il sentiero adesso è  aperto

E’ stata rinviata, a causa di condizioni meteo non favorevoli, la presentazione della fine dei lavori di restauro alla Torre di Montalceto nel comune di Asciano che era in programma per domani, domenica 28 ottobre, a partire dalle ore 10.Così ha scritto oggi il sindaco di Asciano, Paolo Bonari, sulla sua pagina Facebook: “Abbiamo dovuto annullare l’evento di domani di inaugurazione della Torre di Montalceto a causa delle previsioni meteo non proprio felici. Il primo percorso del Life Park è stato invece completato, con partenza dalla stazione di Asciano MOM. Anzi, invito tutti ad approfittare di questa ultima giornata di sole per fare una bella passeggiata e segnalarci aspetti che possono essere migliorati all’email lifepark@comune.asciano.siena.it”. La Torre di Montalceto è uno storico presidio della Repubblica di Siena, realizzata nel 1463. L’edificio non versava fino a qualche anno fa in condizioni ottimali. Per recuperarlo era nata appositamente la Fondazione Torre di Montalceto, che tanto ha fatto per il restauro di questo bene. La Torre di Montalceto è stata proprietà privata fino al 2014, quando venne ceduta in comodato d’uso alla Fondazione Torre di Montalceto. Che adesso, terminato l’intervento, verrà sciolta. Il bene sarà dato ora in comodato d’uso al Comune di Asciano per i prossimi venti anni. Questo recupero è solamente il primo aspetto e passaggio di un progetto più ampio, quello del Crete Senesi Life Park, un grande parco che nascerà nel territorio del comune di Asciano. “Il restauro sarà il primo punto fermo – spiega il primo cittadino – del quadrante sud del Crete Senesi Life Park. E’ stato completato il primo sentiero che collegherà il centro abitato di Asciano alla Torre di Montalceto stessa per un tratto di circa 10 chilometri. Il tutto attraverso sentieri e strade bianche in una delle parti più incontaminate del territorio. L’apertura del primo sentiero è per noi un primo passo verso la realizzazione di questo ampio progetto”.