Asciano: una domenica tra le bancarelle del mercatino degustando “cacio e baccelli”

Una pacifica invasione di turisti giunti da ogni parte della Toscana per la giornata organizzata domenica scorsa dal Comune di Asciano in collaborazione con la Pro Loco e l’Associazione CCN. Ad incuriosire i visitatori gli oltre 40 stands del Mercatino delle Crete e l’angolo dedicato a “Cacio e baccelli” in onore ai sapori e ai profumi della primavera. Tra gli stands lungo corso Matteotti in esposizione e vendita i prodotti agroalimentari biologici e oggetti nati dall’ingegno e dalla maestria degli artigiani locali. Ad arricchire la giornata anche l’arrivo del Treno a vapore che ha portato oltre 100 turisti nel centro storico di Asciano che oltre a girovagare per gli stands del Mercatino, hanno colto l’occasione per visitare il Museo di arte sacra, il Museo Etrusco e il Museo Cassioli dove è in corso la mostra “Amos Cassioli e gli amici puristi. Opere dell’800 senese da una collezione privata”. A concludere la giornata ascianese la visita alla Bottega di Jean-Paul Philippe, il creatore del Site Transitoire nel cuore di Asciano. I partecipanti hanno potuto ammirare da vicino il centro di ispirazione dell’artista e scoprire i segreti della sua celebre arte.