Bonifica: per il  mondo agricolo c’è tempo fino al 31 marzo per candidarsi come partner del Consorzio 2 Alto Valdarno e quindi poter effettuare la manutenzione ordinaria dei corsi d’acqua

Al via la possibilità per il mondo agricolo di candidarsi come partner del Consorzio 2 Alto Valdarno.  Da qualche giorno l’ente ha riaperto i termini per le iscrizioni all’albo delle imprese che, in forma singola e associata, intendono farsi avanti   per ottenere l’affidamento di lavori e servizi per la manutenzione ordinaria dei corsi d’acqua.  L’opportunità è stata anticipata da incontri ad hoc, organizzati dall’ente in collaborazione con le organizzazioni professionali agricole: nel corso degli appuntamenti la Presidente Serena Stefani e il Direttore Generale Francesco Lisi hanno illustrato anche regole e obblighi che gli aspiranti “collaboratori” saranno tenuti a rispettare.  Attraverso questa partnership agli agricoltori potranno essere affidati interventi di manutenzione ordinaria del reticolo idraulico come il taglio della vegetazione erbacea e arbustiva; il  taglio selettivo della vegetazione arborea che ostacola il regolare deflusso delle acque.  Indispensabile per le aziende agricole che si propongono è un requisito: avere la sede operativa all’interno del perimetro del Consorzio 2 Alto Valdarno   . “Riteniamo fondamentale e strategica la collaborazione con il mondo agricolo – aggiunge la Presidente Serena Stefani -. Per le imprese rappresenta uno strumento per migliorare il reddito, per il Consorzio è la possibilità di avvalersi di soggetti che conoscono bene il territorio perchè quotidianamente lo presidiano e lo tutelano con la loro attività”.