Calcio: Sinalunghese non brillante, ma  conquista la  seconda vittoria consecutiva.Battuto di misura il fanalino di coda Massese

Di Federico Dondi

Grandissimo risultato per la Sinalunghese che, con le unghie e con i denti, vince la seconda partita di fila battendo per 1-0 la Massese di Bonuccelli. Inizia dunque nel migliore dei modi il girone di ritorno per i rossoblù di Fani, che complici i passi falsi di Bastia, Aglianese e Scandicci escono dalla zona calda e si issano in solitaria al quattordicesimo posto.La Massese, tuttavia, pur tornando a casa a mani vuote, non ha demeritato, ed anzi è stata padrona del campo per quasi tutto il primo tempo. I bianconeri sono partiti col piede sull’acceleratore, e già al secondo minuto hanno sfiorato la rete in una rocambolesca quanto nitida occasione da rete: doppia traversa colpita dagli ospiti, con Marini che in entrambi i casi compie due miracoli sfiorando la palla quel tanto che basta per evitare la rete.La Sinalunghese reagisce, ed è il neo acquisto Bartoccini a sfiorare la rete con un destro da ottima posizione sparato alle stelle.Il primo tempo è tutto qui, ma nel secondo si invertono i ruoli ed è la Sinalunghese a cercare già da subito con più insistenza la rete, che trova dopo un quarto d’ora grazie al giovane Mencagli, bravo nella circostanza a rubare il pallone ad un difensore e a battere l’incolpevole Ricci per l’1-0 locale.Dieci minuti più tardi, lo stesso Mencagli è caparbio a soffiare il pallone dal naso di un difensore della Massese: il numero 7 rossoblù resiste alla carica di un altro avversario, ma arrivato a tu per tu con Ricci si fa ipnotizzare e calcia abbondantemente fuori, forse tradito dal terreno di gioco.Poco dopo la Massese rimane in dieci per l’espulsione di Posenato, per doppio giallo ai danni di Vasseur; lo stesso Vasseur è protagonista di una bella occasione per la Sinalunghese, ma il suo tiro si stampa sul palo.Sul finire di gara Fani opera quattro cambi, cercando di difendere il risultato, e così la Massese, pur cercando in tutti i modi di trovare il pareggio, sbatte continuamente su una Sinalunghese ben compatta e quadrata. Fondamentale, in questi ultimi assalti ospiti, la prestazione di Mancini, entrato a gara in corsa ma netto dominatore del centrocampo nei minuti finali.Al triplice fischio il pubblico, accorso in massa per questa delicata sfida degli uomini di Fani, esplode di gioia. La Sinalunghese, così, con 9 punti nelle ultime quattro gare giocate, si avvicina nel migliore dei modi al delicato turno infrasettimanale in casa del Gavorrano.