Capolona: reato di stalking nei confronti del cugino; i carabinieri lo arrestano

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Subbiano hanno proceduto all’arresto di un 49enne, perché colto in flagranza di reato di stalking nei confronti di un suo cugino.L’uomo, con precedenti per stupefacenti, danneggiamento e molestie, una volta divelta la recinzione ubicata nei pressi dell’abitazione della vittima, sita in Capolona (AR), e danneggiati i cartelli e la cassetta postalei presenti, si era introdotto all’interno della proprietà e lanciava dei grossi sassi verso i muri perimetrali della casa e diretti a suo cugino.La vittima aveva già fatto più volte denuncia contro l’aggressore per analoghi episodi accaduti negli ultimi mesi, come il taglio dei pneumatici della propria auto e la rottura di bottiglie di vetro nei pressi della porta di casa. Secondo lo stesso, la motivazione di tali gesti poteva essere riconducibile al fatto che aveva smesso di aiutare economicamente il cugino.I militari giunti sul posto hanno tratto in arresto l’uomo per atti persecutori che è stato associato alla casa circondariale di Arezzo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.