Castelnuovo: il Bruscello Storico apre il Chianti Festival con Pinocchio

E’ dedicata a Pinocchio la 22esima edizione del Bruscello Storico di Castelnuovo Berardenga che aprirà il Chianti Festival, la rassegna organizzata da Fondazione Toscana Spettacolo onlus con i Comuni di Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Castellina in Chianti. L’appuntamento è in programma da venerdì 21 a domenica 23 giugno, alle ore 21.30 in Piazza Castelli, cuore del borgo di San Gusmè, e vedrà protagonista la Compagnia del Bruscello di Castelnuovo Berardenga composta da attori locali, dagli adulti ai bambini. Il testo, in ottava rima e liberamente tratto da “Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi, al secolo Carlo Lorenzini, racconterà le avventure, le peripezie, i contrattempi, i brutti incontri e le buone azioni del burattino divenuto bambino coinvolgendo il pubblico. Lo spettacolo è stato scritto da Giuseppe Scuto e Matteo Marsan ed è diretto da Aurora Ciolfi e Davide Lettieri. Gli arrangiamenti musicali sono di Mirco Mariottini, mentre i costumi sono stati realizzati da Laura Celesti e Maria Grazia Del Casino. A curare le scenografie sono Beatrice Ficalbi, Alfiero Mini, Fabrizio Iacomoni e Ginevra Ciupi.Il Bruscello di Castelnuovo Berardenga, dopo essere scomparso con la fine della mezzadria, è “rinato” alla fine degli anni ’90 riuscendo ad aggregare un numero sempre più alto di persone e attualmente il gruppo del Bruscello è composto da circa 60 persone che vanno dai 4 anni agli 80 anni e a richiamare molti spettatori ogni anno.