Castelnuovo: in una azienda agricola speciale gli anziani insegnano ai ragazzi down come si lavora nell’orto e con gli animali

A Castelnuovo Berardenga da sei anni c’è un’azienda agricola speciale, che non produce solo vino, ma insegna, aiuta e fa crescere, si chiama agricola San Felice, è di proprietà del gruppo Allianz in cui la fondazione Allianz Umana Mente, ha finanziato il progetto “Orto felice” e adesso anche quello “Aia Felice” lavorando insieme alla Cooperativa Sociale Umanamente. Tutto è partito 6 anni fa  da un’idea molto semplice, quella di fare insegnare dagli anziani del paese, come si lavora nell’orto e con gli animali ad un gruppo di ragazzi con la sindrome di Down. “Un progetto che ha messo in moto tante associazioni ed istituzioni del territorio, dall’associazione della Terza Età che ha coinvolto gli anziani, al Comune- ha ricordato il sindaco Fabrizio Nepi (foto)– che ha coinvolto scuole e case di cura organizzando giornate didattiche e di festa presso l’orto felice, fino alla Regione Toscana che ha inserito il progetto all’interno di un bando di agricoltura sociale.Un bellissimo progetto di agricoltura sociale pensato in tutti gli aspetti, che unisce chi ha ancora tanto da dare, con chi ha voglia di imparare, creando qualcosa di unico nel suo genere, che tutti i partecipanti sperano si possa diffondere ad altre comunità ed allargare oltre a San Felice, per fare uscire di casa gli anziani ed insegnare un mestiere ai giovani con difficoltà.”