Castelnuovo: venerdì 14 febbraio si riunisce il consiglio comunale

 Il consiglio comunale di Castelnuovo Berardenga torna a riunirsi nella Sala consiliare del Palazzo comunale venerdì 14 febbraio alle ore 16.15. La seduta si aprirà con la risposta a interrogazioni e interpellanze e continuerà con gli altri punti all’ordine del giorno, fra cui la convenzione per l’utilizzo dei Centri di raccolta da parte dei cittadini residenti nei Comuni dell’AOR, Area omogenea di raccolta Siena-Chianti, alcune modifiche al regolamento del Consiglio di zona di Quercegrossa e al regolamento d’uso delle strade vicinali.Nel corso della seduta, inoltre, i consiglieri affronteranno il tema dell’inchiesta “Angeli e demoni” relativa al sistema degli affidi nel Comune di Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, approfondendo i dati degli affidi nel Comune di Castelnuovo Berardenga; una variazione al bilancio di previsione 2020; una modifica al piano delle opere pubbliche per l’anno in corso; l’affidamento alla società Sei Toscana Srl della gestione del servizio di accertamento e riscossione della tassa rifiuti Tari per gli anni 2020, 2021 e 2022 e il regolamento comunale per la determinazione delle sanzioni in materia edilizia. Fra i punti in discussione ci saranno anche un ordine del giorno presentato dal consigliere comunale Nicola Ruffoli, Centrodestra per Castelnuovo, sul tema “congiura del silenzio” e una mozione presentata dal gruppo consiliare Centrodestra per Castelnuovo sulla verifica dei requisiti al diritto di occupare alloggi classificati Erp.