Castiglion Fiorentino: la “Via Romea Germanica”, itinerario europeo e nuova destinazione turistica in Toscana.Sabato  nasce il “Prodotto Turistico Omogeneo”

Si scrive “Prodotto Turistico Omogeneo ma si legge “Via Romea Germanica”, itinerario europeo e nuova destinazione turistica in Toscana. Dopo la via Francigena Toscana nasce anche a Castiglion Fiorentino il “Prodotto Turistico Omogeneo” con il coinvolgimento dei comuni toscani attraversati dalla Via Romea Germanica, l’importante via secolare diventata un itinerario di Cultura, Turismo, Ambiente ed Impresa.  L’appuntamento è per sabato prossimo 12 maggio dalle ore 9.30 in poi presso la Chiesa di Sant’Angelo. All’incontro sono stati inviati, tra gli altri, i sindaci toscani che fanno parte della Via Romea, il presidente della Via Romea Germanica, Rodolfo Valentini, il presidente dell’associazione europera delle Vie Francigene, Massimo Tedeschi, e presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani. Sabato oltre la firma dell’accordo per la definizione del Prodotto Turistico Omogeneo Via Romea Germanica verrà individuato anche il comune capofila. l Prodotto Turistico Omogeneo della Toscana consentirà, attraverso il contenimento dei costi di gestione e la pianificazione delle attività, l’esercizio delle funzioni di accoglienza e informazione turistica a carattere sovracomunale, la promozione e comunicazione del prodotto turistico ed il monitoraggio e l’analisi dei flussi turistici. “Il viaggiatore quando arriva in Valdichiana o più semplicemente in un territorio non vede i confini comunali bensì sotto il suo sguardo si presenta un territorio omogeneo sia nell’ambiente che nelle tradizioni eno-gastronomiche per non parlare di arte e cultura. Per questo riteniamo che l’unione fa la forza e lanciare un brand unitario può solo portare benefici a tutto il comportato turistico-ricettivo e non solo” dichiara Devis Milighetti, assessore alla Promozione Turistica.