Castiglion Fiorentino: per evitare la diffusione del contagio COVID19 e fino alla fine dell’emergenza sanitaria: mascherine, guanti e fazzolettini nell’indifferenziato.Sei Toscana recapita a casa sacchetti per la raccolta differenziata

A causa dell’emergenza coronavirus il conferimento dei rifiuti domestici subisce alcune variazioni.  Tutte le persone che non sono positive al tampone e non sono soggette a quarantena obbligatoria devono continuare a fare la raccolta differenziata utilizzando i servizi a disposizione, con alcune piccole accortezze: i fazzoletti per il naso (usati) devono essere gettati nell’indifferenziato (e non nell’organico come di norma) e anche le mascherine e i guanti devono essere conferiti nell’indifferenziato. Il tutto verrà, come di consueto, ritirato il sabato.Le persone positive al Covid-19 e le persone in quarantena obbligatoria, ma non positive al Covid-19, non devono fare la raccolta differenziata, ma devono conferire tutti i propri rifiuti all’interno dei contenitori che sono stati consegnati loro da Sei Toscana. I rifiuti vengono prelevati al domicilio con cadenza bisettimanale.  Le operazioni sono svolte in assoluta sicurezza, i mezzi utilizzati per la raccolta vengono sanificati e igienizzati ogni volta che terminano le operazioni di raccolta e avvio a smaltimento presso gli impianti.  Contemporaneamente vengono sanificate le ramificazioni stradali del Centro Storico, della Casa della Salute e davanti agli esercizi aperti come alimentari, farmacie, fruttivendoli ecc. Inoltre, in conseguenza della temporanea chiusura dell’Isola Ecologica di via Arno, il gestore Sei Toscana provvederà alla consegna a domicilio dei sacchetti per la raccolta differenziata, garantendo la prescritta distanza tra gli operatori incaricati alla consegna del kit e il cittadino che ne abbia fatto richiesta, pertanto il kit verrà lasciato fuori dal portone così da garantire la sicurezza dei soggetti coinvolti. La richiesta può essere effettuata al numero verde dell’ufficio comunale AMBIENTE E SVILUPPO 800 012 202 oppure si può telefonare allo 0575/656485. “L’adozione delle misure precauzionali per contrastare la diffusione del Covid-19 ha generato la necessità dì individuare opportune e necessarie disposizioni per lo smaltimento.  Quindi, oltre alle operazioni di pulizia e sanificazione dei mezzi e dei contenitori dedicati alla raccolta/trasporto dei rifiuti, oltre alla separazione dei rifiuti tra chi è positivo al Covid-19 e chi no arrivano ora le indicazioni per lo smaltimento di mascherine e guanti. Entrambi i dispositivi di sicurezza devono essere smaltiti nell’indifferenziato e vengono, come normalmente succede, ritirati il sabato” dichiara l’assessore all’ambiente, Francesca Sebastiani.