Castiglione d’Orcia: distributore di benzina chiuso; gruppo consiliare minoranza “Presenza attiva” annuncia mozione per impegnare il sindaco a fare un bando per la realizzazione di una rimessa con officina,lavaggio, bar, ristoro

Il gruppo consiliare minoranza “Presenza attiva” di castigliane d’Orcia, alla luce della mancata riapertura del distributore di benzina , chiuso  da due anni, ha annunciato una mozione per impegnare il sindaco a fare un bando per la realizzazione di una rimessa con officina,lavaggio, bar, ristoro etc. deplorando il “silenzio” del primo cittadino che nell’ultimo consiglio comunale “ha omesso dl dare comunicazione in merito”. In una nota  la minoranza ha ricordato che il distributore ha cambiato gestore che doveva verificare l’impianto e installare il distributore automatico: “invece sono arrivate due ordinanze, una della direzione tecnica del comune che sospendeva qualsiasi lavoro, la seconda del sindaco per incuria e pericolosità dell’impianto . Viene naturale chiedersi come abbia funzionato prima. Solo a distanza di 30 anni le autorità sanitarie e tecniche si sono accorte dell’insicurezza e della precarietà dell’impianto? Il sindaco ha sempre risposto che l’apertura sarebbe stata imminente ma la realtà è tutt’altra. Il sindaco ha detto di aver partecipato, in questi due anni, a tutti gli incontri con i nuovi gestori, ma con quali risultati?”