Cetona: elezioni amministrative; assemblea Pd da il via a candidatura a sindaco di Roberto Cottini. “Mi candido – ha detto Cottini – per senso di responsabilità e per il bene che voglio alla mia comunità

L’Assemblea comunale degli iscritti del PD di Cetona e Piazze ha dato il via definitivo alla candidatura di Roberto Cottini alla carica di Sindaco nelle elezioni comunali della prossima primavera.”Una scelta di apertura quella di Cottini, con l’individuazione di una figura non interna al PD che –dice una nota -possa farsi rappresentante di una coalizione di forze politiche e sociali nel segno di un progetto di ampio coinvolgimento delle migliori energie di Cetona e Piazze, che vada al di lá degli steccati di partito”. “È un impegno al quale ho sentito di non potermi sottrarre, per la mia storia personale e familiare, e per il modo in cui io intendo l’impegno civico e politico – sottolinea Cottini – .Il senso di responsabilità che avverto verso il Comune che amo mi spinge a gettarmi in questa nuova avventura, consapevole, e dunque preoccupato, delle enormi difficoltà che mi troverò davanti, ma pronto ad affrontarle con entusiasmo, voglia di fare e con la massima dedizione per il bene della mia comunità”.42 anni, avvocato, esperto di diritto del lavoro, le sue esperienze partitiche risalgono alla Segreteria della Sinistra Giovanile dei Democratici di Sinistra nella seconda metà degli anni Novanta, e ad un breve passaggio con Sinistra Ecologia e Libertà.Oggi vicino all’associazionismo di rievocazione storica e al calcio dilettantistico cetonesi. Secondo Cottini “la priorità oggi sia il lavoro, soprattutto in aree come le nostre dove i giovani sono sempre più costretti ad emigrare per trovare un’occupazione. Bisogna adoperarsi per attivare investimenti, sempre ovviamente compatibili con le peculiarità del nostro territorio. Tutto ciò senza mai dimenticare la necessità di sostenere le categorie più deboli della nostra comunità, compito naturale di ogni Amministrazione di centrosinistra”.Il prossimo passo sarà adesso la costituzione di un comitato elettorale che possa seguire il candidato nella sua campagna elettorale, a partire dalla campagna di ascolto che prenderà il via nei prossimi giorni. Cottini incontrerà associazioni, categorie economiche e sindacali, imprenditori e gruppi di cittadini con l’obiettivo di raccogliere proposte, idee e di ascoltare i bisogni della comunità per poi utilizzarli nella costruzione del programma elettorale.