“Cetona in Fiore”, per scoprire il territorio fra giardini e prodotti tipici

La primavera porta con sé un nuovo appuntamento con “Cetona in fiore”. Da domenica 22 a mercoledì 25 aprile la manifestazione animerà il borgo con esposizioni artistiche floreali, degustazioni, visite guidate alla scoperta di giardini privati e del centro storico e una mostra mercato di fiori e piante accompagnata da numerose iniziative collaterali. La tre giorni dedicata al territorio. “Cetona in Fiore” si aprirà domenica 22 aprile con un’anteprima che prenderà il via alle ore 9.30 passeggiando tra i giardini del centro storico alla scoperta di fiori e piante officinali, mentre alle ore 16 sarà la volta di una visita guidata ai giardini di “Caio Basso”. La manifestazione entrerà nel vivo martedì 24 aprile, con l’apertura degli stand della mostra mercato floreale in Piazza Garibaldi alle ore 9. Alle ore 15.30, presso le Logge di Piazza Garibaldi, si terrà l’inaugurazione della mostra dei disegni realizzati dai bambini della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo di Cetona, mentre alle ore 16.30 è prevista la visita guidata alla scoperta dei giardini del centro storico. Mercoledì 25 aprile, la giornata si aprirà con la mostra mercato, dalle ore 9 in Piazza Garibaldi, mentre alle ore 10 sarà possibile partecipare alla visita guidata per scoprire i giardini della campagna cetonese e alle ore 12 a quella dedicata al giardino Aureggi. Alle ore 16, inoltre, il ricco programma di “Cetona in fiore” propone la presentazione del libro “Terra. Cucina sostenibile. Cibo e un mondo migliore” di Suzie Alexander, ospitata in un giardino privato in Vicolo del Sole. La giornata si avvierà verso il gran finale alle ore 18, con una visita guidata nei giardini del centro storico e un brindisi di arrivederci, prima di salutare la chiusura della mostra mercato alle ore 20. Le visite guidate si intitolano “Conosciamo Cetona e il suo territorio” e prevedono una degustazione di prodotti tipici locali offerta dal Centro commerciale naturale il Borgo.