Chianciano: al Paese di Babbo Natale gran finale con Babbo Natale e Masha e Orso

Gran finale al Paese di Babbo Natale a Chianciano Terme. Quello di Natale sarà l’ultimo weekend di apertura per il parco natalizio magico che resterà aperto fino al 26 dicembre e che ha registrato il sould out già da alcuni fine settimana. Ci sarà una serata speciale per la vigilia di Natale: il 24 dicembre da non perdere la cena con Babbo Natale e Masha e Orso. Dopo cena la festa continua con la consegna dei regali da parte Babbo Natale a tutti i bambini. Ci sarà anche il Presepe vivente e la Santa Messa al Paese di Babbo Natale. Il parco natalizio si chiude con un bilancio più che positivo. Rispetto all’edizione precedente gli ingressi sono quadruplicati a partire dal secondo weekend dall’apertura, rispetto all’anno scorso. I tour operator confermano la forte crescita: anche le prenotazioni sono quadruplicate con una permanenza a Chianciano Terme non più di una o due notti, ma di tre e quattro notti. Le attrazioni più gettonate sono state la Pista del Ghiaccio, coperta e a aperta tutti i giorni, e Il Mondo delle Fiabe che ospita La casa di Masha e Orso più quattro brevi spettacoli teatrali dedicati a Il Gatto con gli stivali, La Bella e la Bestia, Frozene La storia della simpatica giraffaTheia Milla. Il magico itinerario inizia proprio nel meraviglioso Parco Acqua Santa dove tre grandi strutture coperte ospitano Elfolandia, la Baita di Babbo Natale e il Mondo delle Fiabe. All’esterno troviamo invece la pista del ghiaccio, la pista di quad per bambini e i Mercatini di Natale con le loro casette di legno con lo streetfood e idee regalo natalizie di tutti i tipi. Grandi e piccini possono sognare a occhi aperti con i simpatici elfi che accolgono i bambini con il truccabimbi, il teatrino, la baby dance, i laboratori di disegno, la fabbrica dei giocattoli e qualche piccolo giocattolo in regalo. Il momento più atteso è l’incontro con Babbo Natale nella sua bella casa, dotata di camera da letto, cucina e ufficio postale dove ogni bambino può scrivere la letterina di Natale e imbucarla personalmente o consegnarla al destinatario in persona. Nessun bambino esce da quest’area senza esser salito sulla grande slitta per far la foto in braccio a Babbo Natale.