Chianciano: contributi annuali a favore delle famiglie con figli minori disabili gravi

La Legge della Regione Toscana (n. 73/2018, articolo n. 5) ha istituito per il triennio 2019-2021 un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori disabili gravi. Le domande, per i residenti nel comune, devono essere presentate all’Ufficio Sociale del Comune di Chianciano Terme entro il 30 giugno 2020. Possono presentare domanda sia la madre o il padre del minore disabile, o chi è titolare della responsabilità genitoriale, indipendentemente dal carico fiscale, purché il genitore faccia parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo. Il contributo previsto è pari a euro 700,00 per ogni minore disabile, in presenza di un’accertata condizione di handicap grave (come prevede l’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104. In merito ai requisiti, sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti a Chianciano Terme, in modo continuativo da almeno 24 mesi, in strutture non occupate abusivamente, alla data del 1° gennaio 2020. Ai fini dell’erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell’anno di riferimento del contributo, ovvero nel 2020. Inoltre, il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 29.999,00.Alla domanda dovrà essere allegata una copia dell’attestazione ISEE in corso di validità per l’anno 2020 con indicatore della situazione economica equivalente (standard), un documento di riconoscimento, e la certificazione attestante la disabilità.