Chianciano: Pd, “la Festa dell’Unità è stata un scommessa vinta”

Dal Pd di Chianciano riceviamo e pubblichiamo

“La Festa de L’Unità, che si è appena conclusa, è stata una scommessa fatta per il 70° anniversario del suo svolgimento a Chianciano Terme. Cambiare data, location e format ha dato i suoi frutti.L’ iniziativa con Gianni Cuperlo, molto partecipata, ci ha messo di fronte al pensiero di un dirigente nazionale molto apprezzato che è andato al di là dei personalismi della vita politica attuale, spinto anche dalle domande del giornalista Fabrizio Camastra, che ringraziamo per la collaborazione. Su possibili scenari per il futuro di Chianciano  abbiamo conversato con l’Assessore regionale Federica Fratoni ed i Consiglieri regionali  Simone Bezzini e Stefano Scaramelli, che hanno aperto riflessioni di cui terremo conto per il prossimo programma elettorale amministrativo del 2019. Ci fa piacere anche aver ospitato la presentazione del libro “DI QUA DAL FOSSO”, sulla lingua chianina che anche noi parliamo.Un bilancio politico quindi positivo ed è essenzialmente per questo che abbiamo proposto e realizzato la Festa 2019. Non ci aspettavamo molto di più ed anche il bilancio economico è in linea con le aspettative. Ringraziamo tutti i volontari e gli sponsors che ci hanno dato una mano; valuteremo insieme a loro la fattibilità di nuove iniziative per il 2019.Ci siamo e metteremo a disposizione la nostra forza, le nostre idee per una coalizione, per le prossime amministrative, che possa tornare a governare per dare una speranza ed un futuro a Chianciano Terme.”