Chianciano:servizi di refezione scolastica e trasporto scolastico anno 2020/2021; nuova modalità on-line per la presentazione delle domande di iscrizione ai servizi

Da inizio agosto di quest’anno (3 agosto) è attivo un nuovo sistema informatico, che verrà impiegato nei servizi di refezione scolastica e trasporto scolastico del Comune di Chianciano Terme e che renderà molto più agevole e semplice la fruizione dei servizi da parte dei genitori o di chi ne fa le veci. I genitori o tutori dei minori che intendono usufruire dei servizi mensa e trasporto scolastico pertanto dovranno collegarsi al seguente portale del cittadino https://chianciano.soluzionipa.it/portal/ ed effettuare la registrazione on-line cliccando su “Accedi/Registrati”. Così si ottengono le credenziali di accesso per poter utilizzare tutte le funzionalità presenti nel portale stesso. Le credenziali sono inviate alla e-mail che il genitore inserisce in fase di registrazione, pertanto attenzione ad eventuali errori di digitazione. A seguito della registrazione sarà, quindi, possibile compilare le domande di iscrizione ai servizi scolastici ed inserire i documenti richiesti, entro e non oltre il 31 agosto 2020. “Uno strumento innovativo che contribuisce a proiettare nel futuro il nostro Comune – afferma l’Assessore alla Istruzione Laura Ballati. – Questo portale semplifica notevolmente la presentazione delle domande di iscrizione ai servizi scolastici per i genitori, facendo risparmiare tempo e allineandosi alle moderne procedure di iscrizione scolastica. Questa nuova modalità di presentazione delle domande dei servizi scolastici è da considerarsi strategica tanto più in questo tempo di emergenza sanitaria, visto che si possono fare le iscrizioni da casa, non incentivando, così, gli spostamenti. Tengo a precisare che l’Ufficio Servizi Scolastici resta a disposizione per eventuali chiarimenti si rendessero necessari o a supporto nella procedura di iscrizione, in quanto è un sistema nuovo utilizzato per la prima volta nel nostro Comune”.  Si ricorda che le modalità di organizzazione dei servizi di refezione scolastica e di trasporto scolastico e i protocolli sanitari che dovranno essere rispettati nell’erogazione degli stessi dipenderanno dalle disposizioni governative e regionali, che consentiranno il superamento della fase di emergenza sanitaria.