Chiusi:  alla fine di settembre potrebbe arrivare il titolo di “città europea dello sport 2020”. Lo ha anticipato il sindaco Juri Bettollini che intanto ha presentato una nuova società sportiva chiusina: la San Giobbe Basket

 Di Leonardo Mattioli

Alla fine di settembre Chiusi potrebbe ottenere il titolo di “Città europea dello sport 2020”: ad anticiparlo il sindaco Juri Bettollini durante la presentazione della nuova società sportiva; si tratta della San Giobbe Basket che dal prossimo anno sarà impegnata nei campionati senior della Toscana. Main sponsor della nuova società sarà UMANA. La società fa già parte del progetto Reyer che, sotto l’ala della Reyer Venezia, squadra cestitica della massima serie italiana guidata dal presidente Luigi Brugnaro, coinvolge 31 società sportive di tutta Italia con lo scopo di  creare un grande polo cestistico che possa generare squadre di eccellenza in grado di puntare ai più alti vertici nazionali. La nuova squadra di Basket è quasi ultimata con ragazzi di Chiusi, Siena, Arezzo e orvieto. Entro un mese cominceranno gli allentamenti partendo ovviamente dalla “promozione” ma con l’obiettivo, per dirla con Paolo Capaccioli presidente della San Giobbe Basket, di arriva a livelli più alti. “Un progetto ambizioso ma non impossibile”:gli ha fatto eco Vincenzo Albanese,presidente della Coopersport dove si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova società insieme a Mauro Sartori–Team Manager Umana Reyer Venezia, a Andrea Mociatti , allenatore e a Giuseppe Trettel e Silvano Nocchi rispettivamente vicepresidente e dirigente della San Giobbe Basket. Con tutti loro non potevano mancare il primo cittadino e l’assessore allo sport Sara Marchini. Quanto alla possibilità di ottenere la candidatura europea Bettollini non si è nascosto la possibilità di raggiungere il traguardo visto che durante i sopralluoghi effettuati dalla apposita commissione la “valutazione  di Chiusi dal punto di vista sportivo è stata molto alta. Se dovesse andare veramente in porto – ha aggiunto – le opportunità per noi saranno tantissime a tanti livelli e questo grazie anche all’impegno di  tutte le associazioni sportive del nostro territorio”: Bettollini ha anche anticipato che per gennaio dovrebbe essere terminato il nuovo Palazzetto dello sport  in modo che i nostri atleti di tutte le discipline  avranno a disposizione due strutture di livello per potersi allenare e gareggiare. La presentazione si è conclusa con  un regalo fatto a Bettollini da Capaccioli: una maglietta della nuova squadra San Giobbe Basket che non a caso riporta i colori bianco-rossi del comune di Chiusi.