Chiusi: i Carabinieri “allontanano” dalla casa familiare un 45enne romeno per maltrattamenti in famiglia dopo la denuncia della moglie

I Carabinieri di Chiusi hanno dato esecuzione alla misura dell’allontanamento dalla casa familiare, provvedimento cautelare personale emesso dal GIP presso il Tribunale di Siena, nei confronti di un 45enne romeno, disoccupato, residente in città. Il provvedimento  discende da una circostanziata denuncia querela presentata presso la caserma dei carabinieri due settimane prima dalla 41enne moglie dell’uomo, anch’essa romena, sottoposta nel tempo a trattamenti vessatori tali da configurare il reato di maltrattamenti in famiglia. Una serie di verifiche successivamente espletate dai militari hanno consentito di dimostrare l’attendibilità delle asserzioni della donna e la circostanza che la convivenza si fosse resa impossibile, senza grave rischio per l’incolumità della  moglie. Tale aspetto è risultato essere decisivo per l’emissione della misura cautelare. L’uomo ora dovrà trovarsi un altro tetto lontano dalla casa familiare, mentre la donna verrà assistita dalle strutture esistenti che intervengono in questi casi, anche per la gestione dei profili psicologici. I carabinieri vigileranno a tutela della sicurezza della vittima di questa anomala situazione.