Chiusi: l’anno dello sport della città di Porsenna è iniziato a Roma presso la sala d’Onore del Coni

Manca ancora qualche mese, ma di fatto l’anno dello sport 2020 della Città di Chiusi è iniziato ieri a Roma presso la sala D’Onore del Coni con il riconoscimento ufficiale di European Town of Sport. A ritirare il titolo, che premia e riconosce in primis l’impegno delle tante associazioni e società sportive della cittadina etrusca per la passione con la quale portano avanti la pratica sportiva, una delegazione formata dal sindaco Juri Bettollini, l’assessore allo sport Sara Marchini, il presidente della Coopersport Vincenzo Albanese e Donatella Paolini per la Vitt Chiusi. “Siamo pronti a vivere un anno all’insegna dello sport – dichiarano il sindaco di Chiusi Juri Bettollini e l’assessore allo sport Sara Marchini – saranno 365 giorni che esalteranno tutto il bello che lo sport ha da offrire. Lo sport praticato quotidianamente nel nostro territorio è, infatti, vissuto nella sua forma più alta con l’obiettivo principe della formazione dei giovani anche attraverso gli insegnamenti e l’accettazione della sconfitta e certamente del rispetto dell’avversario; lontano, dunque, dagli episodi di stupidità, che purtroppo anche recentemente hanno riempito le pagine dei quotidiani e che nulla hanno a che fare con lo sport. Tutte le manifestazioni che organizzeremo avranno come faro il perseguimento di questi valori. Siamo certi che vivremo un anno da ricordare e non vediamo l’ora di iniziare.”.Dopo la giornata romana la prossima tappa della Chiusi città dello sport sarà il 10 dicembre a Bruxelles in qualità di ospite del Gran Gala di ACES Europe presso il Parlamento Europeo.