Chiusi: minacce ad assessore Sara Marchini; gruppo consiliare “Possiamo-Sinistra per Chiusi” esprime piena solidarietà ad assessore

Il gruppo consiliare “Possiamo Sinistra per Chiusi” esprime piena solidarietà all’assessore del comune di Chiusi Sara Marchini, “offesa e apostrofata con parole – ricorda un comunicato -che suonano come minaccia, dal gruppo Facebook “casapound Siena”. Nello scorso Consiglio Comunale è stata votata una modifica al regolamento comunale di polizia locale e a quello che regola la concessione del suolo pubblico, per cui sarà vietata la concessione di qualunque spazio pubblico a manifestazioni, raduni o iniziative che abbiano riferimenti o richiami fascisti, nazisti, razzisti, xenofobi, omofobi e in generale discriminatori. Per tale motivo l’assessore è stata presa di mira da inopportune insinuazioni di casapound. Curioso, tra l’altro, il sottotitolo della pagina in questione “organizzazione umanitaria”, come se questo tipo di associazione avesse qualcosa di umano. Siamo vicini a Sara –conclude la nota -, sia perché condividiamo gli stessi principi antifascisti, sia per il nostro voto a favore della modifica del regolamento”.