Chiusi; oggi al Festival Orizzonti doppio appuntamento : Sinfonie Etrusche dei ‘SetteOttavi’ e la prima nazionale dei Motus

Prosegue il denso programma del Festival Orizzonti 2018 #SENSO con due appuntamenti da non lasciarsi sfuggire il 9 agosto. Il primo, in preserale,oggi  alle ore 19 in Tensostruttura San Francesco, è dedicato alla musica e alle parole con le melodiche  Sinfonie Etrusche dei SetteOttavi, con Gianni Poliziani (foto) e Ingrid Monacelli che porteranno in scena Il senso delle piccole cose.Alle 21.45 in Piazza Duomo debutta in prima assoluta sul palco del Festival Orizzonti Etymos una co-produzione MOTUS/Fondazione Orizzonti d’Arte, realizzata con il sostegno della Regione Toscana. Lo spettacolo affronta la tematica del linguaggio come strumento di percezione del mondo, in una società contemporanea che si muove verso l’estrema semplificazione, nella quale c’è il rischio che vada perduto il vero significato delle parole, quello che, al di là della forma, ne esprime la sostanza. Siamo tutti responsabili di ciò che diciamo e lo sono ancor più i personaggi pubblici, il cui ruolo corrisponde ad una responsabilità ancora più grande. Questo il messaggio alla base di Etymos, un messaggio sicuramente in linea con il leitmotiv del Festival Orizzonti #SENSO. Le coreografie di questa attesissima perfomance, su musiche di autori vari, sono realizzate da Simona Cieri che cura la regia con la sorella Rosanna Cieri, e sono interpretate dagli incredibili Andrè Alma, Martina Agricoli, Ilaria Fratantuono, Roberta Morello, Andrea Stabilini e Mattia Solano.