Cinigiano: il 13 e 14 gennaio incontri con la popolazione sulla riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti

Il Comune di Cinigiano, in collaborazione con il gestore Sei Toscana, riorganizza il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani con l’introduzione della raccolta della frazione organica e con la razionalizzazione di tutte le postazioni di raccolta presenti sul territorio. Il nuovo servizio sarà attivo dal febbraio 2020.Per illustrare ai cittadini le nuove modalità di svolgimento del servizio sono stati organizzati cinque incontri pubblici: il primo si terrà lunedì 13 gennaio , alle 17, nella Sala Usi Civici di Poggi del Sasso; il secondo lo stesso giorno alle 18 e 30 presso il Centro Rurale Sociale a Sasso d’Ombrone; il terzo alle 20 e 30 al teatro comunale di Cinigiano; infine il quarto martedì 14 gennaio 2020, alle 18 e 30 nella  sala Colline Amiatine di Borgo Santa Rita e il quinto alle  20 e 30, al Piccolo Teatro di Monticello Amiata.  “L’obiettivo della riorganizzazione del servizio – spiega il sindaco di Cinigiano, Romina Sani – è quello di aumentare le percentuali di raccolta differenziata nel nostro comune, secondo quanto previsto dalla normativa europea e nazionale e dalla programmazione regionale. Nei centri abitati saranno posizionati dei bidoni di raccolta con coperchio marrone, nei quali i cittadini dovranno conferire la parte biodegradabile dei propri rifiuti. Il rifiuto organico raccolto separatamente sarà trattato negli impianti di compostaggio, diventando così una preziosa materia da riutilizzare in agricoltura. Al contempo sarà effettuata una razionalizzazione di tutte le postazioni di raccolta, che saranno complete delle quattro tipologie di rifiuto da differenziare: carta e cartone (bidone con coperchio blu), multimateriale – imballaggi in plastica, alluminio, vetro e tetrapak (bidone con coperchio verde); organico (bidone con coperchio marrone) e indifferenziato (bidone con coperchio grigio)”.