Colle Val d’Elsa: i Carabinieri arrestano e traducono nel carcere di Santo Spirito  un 54 enne che deve espiare un anno e sei mesi di reclusione per  i reati di furto e di  utilizzo  indebito di carta di credito commessi a Monteriggioni nel 2013.

Stamattina i Carabinieri di Colle di Val D’Elsa  hanno rintracciato e tratto in arresto un 54enne originario di Poggibonsi ma residente a Colle, disoccupato, con precedenti denunce a carico, in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso ieri dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Siena, su conforme richiesta della locale Procura della Repubblica. L’arrestato, vecchia conoscenza dei militari, deve espiare la pena di anni 1 (uno) e mesi 6 (sei) di reclusione, poiché riconosciuto colpevole reati di cui art. 624 bis c.p. (furto interno ditta) e art. 55 comma 9 d.lgs. 231/2007 (utilizzo indebito di carte di credito), commessi nel 2013 a  Monteriggioni. In quella circostanza  si era introdotto all’interno di una ditta dove aveva asportato il portafoglio di un dipendente contenente denaro e una carta di credito che poi aveva utilizzato per un illecito prelievo. Le indagini dei carabinieri del posto lo avevano poi vincolato alle proprie responsabilità sino alla condanna definitiva. Dopo la redazione dei verbali della notifica e degli atti compiuti, l’uomo è stato tradotto dalla caserma dei carabinieri di Colle al carcere di Santo Spirito