Colle val d’Elsa: il 25 luglio presentazione del nuovo progetto di allestimento del museo archeologico al parco di Dometaia

Sabato 25 luglio a Colle val d’Elsa secondo appuntamento al Parco Archeologico di Dometaia con la presentazione del nuovo progetto di allestimento  per il Museo archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli”. Intanto è stato confermato il sSuccesso per il primo appuntamento della rassegna giunta alla sua XX edizione organizzata in collaborazione con il Gruppo Archeologico Colligiano. .Le paure, le incertezze e le debolezze umane di fronte a fenomeni epidemici di origine non decifrabile e per le quali non esistevano cure, propongono delle analogie addirittura sorprendenti con ciò che abbiamo vissuto e stiamo vivendo durante le varie fasi dell’emergenza Covid-19. Su questi temi hanno riflettuto circa cento partecipanti alla prima serata della XX edizione delle Notti dell’Archeologia che si è svolta, nel rispetto del distanziamento sociale, al Parco Archeologico di Dometaia. Uno scenario suggestivo in cui gli archeologi Giacomo Baldini e Sofia Ragazzini hanno tenuto una conferenza di grande interesse che ha affascinato i partecipanti attraverso la lettura di brani classici effettuata da lettori appartenenti alle diverse  associazioni culturali colligiane, toccando temi di attualità. Il 25 Luglio alle ore 21.30, le Notti dell’Archeologia ritornano con la seconda iniziativa che avrà come tema il nuovo progetto di allestimento per il Museo Archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli”, che sarà presentato dall’architetto Gabriele Pulselli,  e dall’archeologo Giacomo Baldini che ha predisposto il progetto scientifico, alla presenza del Sindaco Alessandro Donati (foto) e dell’Assessore alla Cultura e al Turismo Cristiano Bianchi.