Colle Val d’Elsa: l’ex sindaco Paolo Brogioni nominato  direttore di Assoenologi

Paolo Brogioni, già sindaco di Colle di Val d’Elsa dal 2004 al 2014, è stato nominato  direttore di Assoenologi, con sede a Milano, dopo essere stato scelto all’unanimità dal Cda dell’associazione tra un’ampia rosa di candidati.Forte della sua esperienza maturata con incarichi amministrativi e della sua autentica passione per il mondo del vino, nata con gli studi superiori, Paolo Brogioni ha accolto il nuovo incarico con entusiasmo e si prepara a portare avanti tutti i progetti individuati dal Cda. Tra questi, la valorizzazione dell’associazione quale reale supporto ai tecnici del settore vitivinicolo; l’individuazione della normativa Uni-Iso per la professione di enologo e di enotecnico; la crescente collaborazione con altre associazioni di categoria e della filiera vitivinicola e lo sviluppo di un programma nazionale di formazione professionale e di programmi che possano favorire viaggi e scambi professionali utili a migliorare e potenziare la formazione di enologi ed enotecnici. Brogioni crede molto anche nelle nuove tecnologie per favorire un rapporto sempre più diretto con i soci e, con questo obiettivo, punterà a implementare gli strumenti di comunicazione già esistenti e ad aprire uno Sportello Giovani che sia luogo di ricerca e scambio di esperienze di lavoro, tirocini e sperimentazioni. Classe 1966, Brogioni matura una passione per il mondo del vino durante gli studi superiori alla scuola enologica di Siena, sesto anno dell’Istituto Tecnico Agrario “Bettino Ricasoli”, dove frequenta il corso per Enotecnico e acquisisce il titolo di Enologo nel 1991. In quello stesso anno inizia la sua carriera di insegnante proprio a Siena, nello stesso Istituto Agrario in cui ha studiato e dove ha ricoperto, fino a pochi mesi fa, l’incarico di insegnante tecnico pratico con la cattedra di viticoltura ed enologia, legislazione vitivinicola e chimica ecologica. Per lo stesso Istituto, ha svolto anche il ruolo di coordinatore delle attività di alternanza scuola-lavoro e dei progetti di mobilità internazionale. Parallelamente, fin dagli anni successivi al titolo di Enologo, ha svolto attività di consulenza per aziende della zona del Chianti Classico, sia dal punto di vista della produzione che della legislazione vitivinicola e dei processi di certificazione del prodotto. A questo si è unita un’attività di formazione extrascolastica nella conduzione di corsi di analisi sensoriale e degustazione di vini rivolti a professionisti e amanti del settore. L’altra grande passione coltivata dalla giovane età, accanto al mondo del vino, è lo sport, che lo vede ancora oggi assiduo podista amatoriale con partecipazione alle principali maratone in Italia e all’estero, e a eventi minori. Il mondo dello sport lo ha visto protagonista anche con ruoli e incarichi in diverse società sportive del suo territorio, dove ha acquisito competenze e capacità amministrative maturate nel corso degli anni con altre esperienze in enti pubblici e privati e sfociate, dal 2004 al 2014, in quella che è stata la maratona più impegnativa e forse anche una delle esperienze più belle della sua vita: governare la sua città, Colle di Val d’Elsa, nel ruolo di sindaco.