Cortona: comune sostenitore proposta di Legge di iniziativa popolare su introduzione educazione a cittadinanza nei curricula scolastici di ogni ordine e grado che è stata presentata in occasione del Consiglio Nazionale del 16 maggio scorso e fatta propria anche da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Dal  Sindaco di Cortona Francesca Basanieri riceviamo e pubblichiamo:

“La proposta di legge è volta ad introdurre l’educazione alla cittadinanza (o educazione civica, o costituzionale e cittadinanza), come disciplina autonoma con propria valutazione, nei curricula e nei piani di studio, affidandone l’insegnamento a docenti abilitati. In particolare la proposta si pone il duplice obiettivo di formare i giovani cittadini al senso di responsabilità e al rispetto reciproco e di promuovere lo sviluppo civico e il valore della memoria.Tutto ciò con l’obiettivo di lavorare alla formazione di “buoni cittadini” partendo dai banchi di scuola con lo studio della Costituzione, degli elementi di educazione civica, dello studio delle istituzioni dello stato e dell’Unione Europea, dei diritti umani, dell’educazione alla legalità, dell’educazione ambientale.L’iniziativa non intende sminuire quanto già in opera negli ordinamenti scolastici, ma esprime il sentire comune di tanti Sindaci e comunità che avvertono l’urgenza di operare per una maggior diffusione del senso di appartenenza alla comunità delle cittadine e dei cittadini italiani.”.La proposta di legge sarà consegnata, verso la metà di  giugno, alla cancelleria della Corte di Cassazione con seguente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.Successivamente si procederà con la raccolta di almeno 50.000 firme per la presentazione in Parlamento.