Castiglion Fiorentino: dopo Fucecchio, prosegue il percorso per l’individuazione di regole universali per la sicurezza, l’ordine pubblico e l’organizzazione dei “Palii”.Sabato 23 marzo a Castiglion Fiorentino la creazione di un ‘soggetto giuridico’ che possa semplificare l’organizzazione delle manifestazioni equestri e paliesche.

“Sottoscritto a Fucecchio il protocollo d’intesa per l’avvio di un percorso comune che unisca le città italiane che hanno manifestazioni equestri e paliesche tutelando la salute dei cavalli, l’organizzazione e la promozione turistica”. Così il sindaco Mario Agnelli all’indomani della tavola rotonda che si è tenuta nella cittadina toscana e alla quale erano presenti i rappresentanti delle più prestigiose carriere d’Italia. Quello di Fucecchio non è stato altro che il primo step di un percorso che proseguirà il 23 marzo a Castiglion Fiorentino, ore 16.00 presso Sala San Michele, palazzo comunale, che ha come finalità la tutela delle manifestazioni paliesche di tutta Italia, salvaguardando l’identità di ciascuna. Ma non solo. Si parlerà di salute dei cavalli ma anche di promozione turistica perché il “Palio” rappresenta la storia e anche l’identità di un territorio. “L’idea è quella di mettere nero su bianco una sorta di vademecum per la formazione di un’associazione a cui faranno riferimento gli organismi e gli enti che sovrintendono e organizzano le manifestazioni o rievocazioni storiche come nel nostro caso. Oggi più che mai e in molteplici settori, l’unione fa la forza anche nel mondo delle corse codisette ‘irregolari’. È emersa già da tempo, quindi, la necessità d’intraprendere un percorso comune che individui regole universali oltre a dare professionalità a tutte le figure coinvolte come fantini e mossieri. Le manifestazioni paliesche, nel tempo, stanno, poi, diventando sempre più eventi centrali nella promozione delle nostre città. E, in quest’ottica, per il prossimo 23 marzo ho organizzato un convegno al quale sono state invitate tutte quelle figure che a vario titolo gravitano intorno a queste iniziative come il nostro “Palio dei Rioni” di Castiglion Fiorentino.  I punti cardini dell’incontro che verranno trattati in questa sede riguardano la sicurezza, l’ordine pubblico e quant’altro possa nascere intorno ai nostri eventi.  L’idea nata è quella di creare una rete coesa tra di noi al fine di promuovere un calendario unico attraverso la creazione di un ‘soggetto giuridico’ che possa semplificare l’organizzazione dei nostri palii.  All’incontro parteciperanno esperti di sicurezza, team veterinari specializzati sulla cura e la tutela del cavallo da Palio e importanti personaggi legati a questo tipo di manifestazioni” conclude il sindaco Mario Agnelli.