Decreto sicurezza: Toscana; capogruppo regionale Lega Elisa Montemagni;” la fretta è cattiva consigliera e nell’odierna seduta della commissione i Democratici hanno potuto solamente illustrare il loro documento, un autentico “capolavoro” a cui va tutto il nostro disprezzo”

Da Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega, riceviamo e pubblichiamo

“Tanto per cambiare, nonostante decine di migliaia di toscani in povertà ,il Pd, sodale del Presidente Rossi, convoca, dall’oggi al domani, la Commissione Sanità per consentire che un’apposita Legge regionale pro-immigrati, possa poi approdare per la definitiva approvazione in Aula, già nel prossimo Consiglio di martedì 15. Purtroppo per loro la fretta è cattiva consigliera e quindi nell’odierna seduta i Democratici hanno potuto solamente illustrare il loro documento, un autentico “capolavoro” a cui va tutto il nostro disprezzo. Tra le righe della proposta legislativa si legge, tra l’altro, che alle persone prive del titolo di soggiorno è comunque “garantito l’accesso a tutte le prestazioni socio-assistenziali, ivi compreso l’accesso a sistemazioni temporanee di accoglienza”. In pratica, la Toscana rischierebbe di diventare il più grande centro d’accoglienza d’Italia, visto che solo nella nostra regione si offrirebbero prestazioni ad hoc per gli immigrati, rendendola allettante, soprattutto per chi è irregolare. Insomma l’ennesimo autogol della premiata ditta Rossi-PD che, inoltre, si comportano come la nota trasmissione “Dilettanti allo sbaraglio”,  visto che era, come detto, tecnicamente impossibile votare quest’oggi e quindi tantomeno la prossima settimana nell’ambito del Consiglio. Arroganti ed impreparati ed i cittadini toscani ringraziano sentitamente per la rinnovata attenzione nei loro confronti…”.