ESTRA: Midori, Tate, Wisepower, Awhy e Ambra, le startup italiane vincitrici del Premio “E-qube Startup&idea Challenge”.80.000 euro l’investimento complessivo per l’implementazione dei progetti premiati.

 Midori, Tate, Wisepower, Awhy e Ambra sono le cinque startup italiane vincitrici della seconda edizione del Programma internazionale “E-qube Startup&idea Challenge”, ideato e realizzato da Estra S.p.A. – tra gli operatori leader nel Centro Italia nel settore della distribuzione e vendita di gas naturale, attivo anche nella vendita di energia elettrica – in collaborazione con Nana Bianca – acceleratore di impresa per lo sviluppo del business di startup e realtà digitali innovative.L’iniziativa, aperta a startup e a gruppi non ancora costituiti in società di capitali presenti nel panorama italiano ed estero, mira a promuovere lo sviluppo dei migliori progetti di prodotto o servizio digitali o tecnologico-manifatturieri ad alto contenuto di innovatività e con elevate potenzialità di mercato mediante il digitale e la rete.L’individuazione delle cinque realtà imprenditoriali vincitrici è stata operata da esperti di settore nominati da Estra S.p.A. e da Nana Bianca a partire da una rosa di 12 progetti finalisti: Tate, EcoSteer, Wisepower, Gimede, Midori, Ecomate, Ambra, Safety Environmental Engineering, High Performance Analytics, TOgenesis, Awhy e Wiman.Le startup vincitrici parteciperanno ad un programma di accelerazione ad hoc e riceveranno un grant di investimento di importo di 20.000 o 10.000 euro che sarà erogato da Estra S.p.A. per un impegno finanziario complessivo di 80.000 euro.Il programma di accelerazione, che rappresenta una novità della seconda edizione di “E-qube Startup&idea Challenge”, è promosso da Estra e curato da Nana Bianca. Previste nel programma 16 settimane di formazione imprenditoriale, suddivise in moduli, a supporto dello sviluppo del business e ad accelerazione delle startup coinvolte, in sinergia e integrazione con i core business di Estra.Complessivamente alla call internazionale di selezione si sono candidate 174 startup, provenienti da 26 Paesi in tutto il mondo, tra cui Italia, Germania, Regno Unito, Cina, India, Russia, Emirati Arabi, Nigeria, Kenya, USA e Messico.