I borghi di Montefollonico e Torrita di Siena si preparano ad ospitare il set cinematografico del regista fiorentino Franco Filippi 

C’è fermento nei borghi di Montefollonico e Torrita di Siena per l’imminente casting e relativa conferenza stampa del film “La leggenda dei Tre Mietitori” del regista fiorentino Franco Filippi.Fautore di questa iniziativa un incontro tra  Filippi e  Claudio Almasio; un signore romano trapiantato da decenni a Montefollonico e perdutamente innamorato di queste terre.“Circa un mese fa ho avuto la grandissima fortuna di conoscere sul set di “Benedetta, blessed virgin” di Paul Verhoeven, il regista  Franco Filippi; mi parlò di un progetto per un suo film medieval-fantasy, e mi confermò quanto bello e straordinario fosse il nostro territorio in questa parte delle Terre di Siena. Sorrisi di orgoglio; nella piacevole e intensa conversazione che seguì, il regista espresse il desiderio di poter realizzare un progetto cinematografico, proprio in un borgo medievale intatto, non fece in tempo a pronunciare la vocale finale della parola “intatto” che con entusiasmo risposi: esiste e si chiama Montefollonico. Il passo è stato breve, ho invitato il regista ed i suoi collaboratori a visitare i borghi di Montefollonico e Torrita coinvolgendo tutte le associazioni montanine, l’ Amministrazione Comunale e le molte attività di rievocazione storica torritesi; ne sono rimasti entusiasti ed affascinati. Ed è nato il progetto “ Laboratorio en plein air Cinematografico a Montefollonico”. Mi è venuto spontaneo chiedere al regista di girare non un bel film ma un grande film; grande non soltanto nella sua essenza intrinseca, ma per dar rilievo a chi sarà protagonista del set insegnando ai nostri giovani e amatissimi anziani come si sta davanti a una macchina da presa, ma anche dietro , come si costruisce un set cinematografico, come si realizza una scenografia, imparare a lavorare e apprendere sul campo da reali professionisti accreditati, esplorare i vari settori del Cinema, il reparto costumi, la fotografia, gli impianti scenici, gli attrezzi di scena, le ricostruzioni filologiche, attraverso incontri di formazione prima di girare una scena, accogliendo pareri e consigli e trasformandoli in quel magico e suggestivo momento. Essere “tutti protagonisti”, tutti sentirsi parte corale di qualcosa che coinvolge in prima persona, che insegna imparando e insegnando fa imparare.”.Il film “La leggenda dei Tre Mietitori” primo di una trilogia sarà dunque girato nel mese di ottobre e novembre e sarà presentato al termine della sua lavorazione nel gennaio 2019 ai Festival Nazionali ed Internazionali di Cinema Indipendente :
Cannes 2019, Sundance Festival, Berlinale, Basilicata Film Festival, Maratea Film Festival, Tuscany Web Festival . Sabato 15 settembre avranno luogo: il casting per partecipare alle riprese dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00, presso il Teatro “Bruno Vitolo” di Montefollonico ;dalle ore 18 incontro e presentazione con una rappresentanza degli attori professionisti, associazioni montanine e Amministrazione Comunale; a seguire conferenza stampa “Presentazione del “Laboratorio cinematografico en plein air a Montefollonico” a cura di Claudio Almasio e di Dott. Franco Filippi.“Sono veramente orgoglioso di questo progetto – dichiara il Sindaco Giacomo Grazi – e ringrazio vivamente sia  Almasio che tutti coloro che si impegneranno nella realizzazione; in primis il regista Filippi che crede nelle potenzialità e nelle bellezze delle nostre terre e dei nostri borghi. L’ Amministrazione si adopererà per quanto possibile alla collaborazione in merito; un modo per dare visibilità al nostro territorio, ai nostri usi e costumi”.