Il 22 febbraio ritorna il carnevale ad Abbadia San Salvatore

Dopo una lunga interruzione, ritorna la sfilata di Carnevale ad Abbadia San Salvatore. “A volte ritornano”, il titolo della manifestazione, si riferisce proprio a questo: la volontà di riportare nel comune amiatino la tradizione della sfilata carnevalesca.L’ idea di riproporre il Carnevale nasce dalla Cooperativa Sociale “Il Prato”, che partendo dai servizi che gestisce sia nel sociale che nell’ infanzia e adolescenza e grazie al patrocinio del Comune di Abbadia San Salvatoreha cercato di coinvolgere gli Enti Pubblici, le associazioni e le attività del territorio, oltre ai cittadini dei paesi dell’ Amiata. “Come cooperativa teniamo molto al Carnevale – dichiara Maria Gioia Contemori, presidente de Il Prato – soprattutto nella formula elaborata da Roberto Fabbrini, poeta, scrittore ed educatore scomparso nel 2011: sua è l’intuizione di trasformare le sedie a rotelle degli utenti del Centro Diurno in carri di carnevale e renderli protagonisti della festa. Dopo molti anni di stop temevamo che fosse difficile rimettere in piedi una manifestazione così importante, ma il sostegno di associazioni, gruppi sportivi, terzieri, scuole, e di tante e tante cittadini ci ha dato lo stimolo giusto per ripartire”.L’ appuntamento è per sabato 22 febbraio, con partenza alle 15:30 da Piazzale Michelangelo. La sfilata attraverserà il paese e si concluderà alle 17:30 alla Macchia Faggeta, dove è prevista una festa.In caso di maltempo l’ evento verrà rinviato. “Confidiamo – conclude Contemori – che i badenghi e non solo vengano mascherati a questa occasione di festa e diano vita ad una bellissima festa, che speriamo prosegua negli anni a  venire, con una sempre maggiore partecipazione e coinvolgimento di tutti”. Il tema proposto è quello del cinema, un tema contenitore agile, che permette un numero di mascheramenti pressochè illimitato e la realizzazione di carri e scenografie a tema allegri e fantasiosi.