In uscita “L’Antologia Poetica Kairos 2020” che raccoglie poesie di autori contemporanei (tra di loro anche la nostra Francesca Andruzzi) con scopo benefico. Gli incassi infatti saranno destinati alla ricerca sulla lotta al cancro al rene e a una casa rifugio per animali abbandonati

Di Leonardo Mattioli

Prima di Natale uscirà l’Antologia poetica KAIROS 2020, nata da un’idea di Teresa Laterza (foto), Edizioni CTL – Casa Editrice Stefano Trovatelli di Livorno – che raccoglie poesie di autori contemporanei. Lo scopo della pubblicazione è benefico. Gli incassi del volume, al netto delle spese di edizione, saranno destinati alla ricerca sulla lotta al cancro del rene e a una casa rifugio per animali abbandonati.Teresa Laterza, pugliese e residente in Sicilia, ha trovato in un Editore toscano la disponibilità per la realizzazione di questo encomiabile progetto e ha curato la prefazione al volume. L’introduzione allo stesso è di Angelica Laterza, la realizzazione grafica di Gianfranco Nicolaci, la suggestiva copertina è opera di Rosa Loiodice. La postfazione è a cura della nostra Francesca Andruzzi (foto), che ha partecipato al progetto con tre poesie, come gli altri autori, quindici in tutto: Angela Patrono, Angela Sicoli, Chiara Ortuso, Dany A. Sabato, Danila Celant, Delia Nicotra Costa, Maria Antonietta Bafile, Mariella Manganaro, Marino Moretti, Mario De Vecchis, Michele Carniel, Paola Mattioli, Rosa Loiodice e Sandra De Felice. Per coloro che volessero gustare la silloge poetica e, contemporaneamente, contribuire a ben due scopi benefici, sarà sufficiente contattare l’Editore Ctl di Livorno e ordinare il volume.  La nostra redazione ha avuto il privilegio di leggere in anteprima i componimenti di questi autori moderni, che hanno offerto la loro arte, aderendo ad una iniziativa di cultura e generosità, apprezzandone la valenza. Soprattutto, considerata la provenienza regionale di ogni partecipante al progetto, della ideatrice e della Casa editrice, potremmo dire che tutta l’Italia si è mossa, in questo periodo caratterizzato dall’immobilismo, per offrire un prodotto di qualità, senza dimenticare la solidarietà.