La Città di Chiusi oggi e domani Capitale del Diritto Canonico per il convegno dedicato a “Graziano da Chiusi”, il giurista considerato universalmente l’ispiratore del diritto canonico alla base dell’odierno diritto comune europeo

Graziano, nato nel 1075/80 circa, Vescovo della Città di Chiusi dal 1126/27, è il giurista considerato universalmente quale ispiratore del diritto canonico, che ha riunito nel Decretum, documento alla base dell’odierno Diritto Comune Europeo, oltre 1.000 anni di canoni contrastanti di storia della Chiesa, realizzando un codice che è stato applicato sia nei tribunali ecclesiastici che nella giurisdizione civile, rendendo indipendente il diritto canonico dalla teologia. Insomma un personaggio di grande spessore conosciuto e riconosciuto universalmente ma poco noto a Chiusi e nel territorio limitrofo nonostante ci sia un busto a lui dedicato nel parco del forte dei giardini chiusini che tuttavia va restaurato ( oggi al sindaco  è stato consegnato dal Rotary un progetto a questo fine) . Proprio con l’ottica da rilanciare la firura di Graziano e di valorizzarlo sempre di più il Comune della Città di Chiusi insieme al Rotary Club Chianciano Chiusi Montepulciano (ispiratore concreto del progetto), di concerto con la Diocesi di Montepulciano – Chiusi – Pienza, ha organizza, per oggi 13 e per domani 14 aprile, presso la sala Conferenze San Francesco di Chiusi,  un convegno internazionale di studi su “Graziano da Chiusi, tra storia, attualità e universalità”.La prima sessione che si è tenuta oggi e denominata Itinerarium Gratiani, con finalità essenzialmente divulgative, è iniziata con i saluti delle autorità: il Presidente del Consiglio della Regione Toscana Eugenio Giani, il Vescovo S.E. Mons. Stefano Manetti, il consigliere regionale Stefano Scaramelli, il Sindaco del Comune della Città di Chiusi Juri Bettollini, il Presidente del Rotary Club Chianciano – Chiusi Montepulciano, Paolo Coppi, il Vice Presidente dell’Ordine degli avvocati di Siena e Presidente dell’Associazione Formazione Forense del Sud della Toscana Massimiliano Barbanera, il Rettore Pontificia Università Lateranense di Roma S.E. Mons. Enrico Dal Covolo; cui seguiranno le relazioni di illustri docenti e teologi di fama internazionale. Domani, 14 aprile, la seconda sessione, denominata Symposium, avrà una connotazione più storico-scentifica e  sarà presieduta da S.Em. Cardinale Raffaele Farina. Saranno presenti illustri relatori italiani e stranieri che metteranno in luce l’opera di Graziano da Chiusi sotto le varie sfaccettature. L’evento,va ricordato, è stato coordinato da Chiara Lanari, Don Manlio Sodi, Paolo Tiezzi Maestri, Patrizio Angelini e moderato da Alamanno Contucci. Tutti hanno convenuto che la figura di “Graziano da Chiusi” è considerata di capitale importanza per lo studio e lo svolgersi di tutta la scienza giuridica.