Lago Trasimeno: Servizio 118 ; sen. Briziarelli (Lega), “ inaccettabile qualsiasi riduzione di servizio in piena stagione turistica”

“Inaccettabile qualsiasi riduzione di servizio 118 al Trasimeno in piena stagione turistica.Come Senatore, come ex Amministratore e come cittadino ritengo inaccettabile qualsiasi taglio di personale non solo alle postazioni 118 di Passignano del Trasimeno, come comunicato dalla Asl del territorio con determina 90643 a partire dal prossimo 16 giugno, ma anche della postazione di Castiglione del Lago e Città della Pieve”. Sono le parole del Senatore della Lega, Luca Briziarelli che continua: “La motivazione che sta alla base del provvedimento parla di gravi carenze di personale, ma questa soluzione è da respingersi con forza, sotto tutti i punti di vista, perché è in contrasto con le linee ormai consolidate da oltre vent’anni, che riconoscono nel periodo estivo la piena e assoluta necessità di garantire tale servizio in considerazione del quasi milione di presenze di turisti italiani e stranieri concentrate nel comprensorio nei mesi estivi. Senza considerare che a queste si aggiungono anche le centinaia di migliaia di turisti che si trovano al Trasimeno per escursioni di un giorno. Nessuno nega il problema, ma confidiamo che la direzione aziendale – continua Briziarelli – che si è sempre rivelata attenta alle esigenze di tutte le aree territoriali dell’Asl Umbria 1, sappia trovare i giusti equilibri attingendo ad altre risorse presenti in quantità significativa ad esempio nell’alta Umbria, in un periodo così particolare quale quello estivo che per il Trasimeno è il più importante. Siamo certi che una eguale sensibilità sia manifestata anche dalla Presidente Tesei e dall’assessore Coletto che più volte hanno sottolineato l’esigenza di individuare soluzioni di buonsenso che tengono conto delle peculiarità dei singoli territori”.