Lucca: più di 1200 scout toscani ospiti  il 19 e 20 maggio per il “Fuoco della Pentecoste”

A quasi quattro anni di distanza dall’evento della Route Nazionale al Parco di San Rossore, tornano i giovani scout a riempire di colore, questa volta, il centro storico di Lucca.L’ evento si svolgerà nelle mura della città, con il patrocinio del Comune  dove nel pomeriggio di sabato 19 maggio arriveranno circa 1200 scout tra capi adulti e ragazzi di età compresa tra i 16 e i 20 anni.Il tutto inizierà, in stile scout, sabato alle ore 15.00 con un grande gioco cittadino avente come ambientazione le otto macrotematiche del progetto: Sogno, Fede, Paura, Società, Mestesso, Presente, Mondo, Futuro.Il gioco getterà le basi per la scrittura del mandato,che sarà il documento conclusivo dell’evento, che poi verrà consegnato alle Istituzioni di tutta la Toscana  . seguire, la serata sarà animata dagli stessi ragazzi presenti all’evento, rappresentati di ogni zona della Toscana. Ospite della festa una popolare band musicale di imprinting scout, accompagnata e intervallata da suggestivi momenti di riflessione spirituale proposti dai capi della regione.Al termine della serata, dalle ore 23, saranno aperte le porte di sette chiese del territorio. Sette, come i “Doni dello Spirito Santo”, che hanno fatto da cornice alla proposta di fede fatta dai incaricati regionali e dal assistente ecclesiastico regionale.“La veglia plenaria in origine è stata pensata come occasione di festa – dichiara Beatrice Tasselli, Incaricata Regionale RS insieme ad Alessandro Peruzzi – e la proposta è poi stata ampliata alla riflessione sulla  Pentecoste cristiana, al farci portatori della Buona Novella come gli Apostoli a suo tempo.”Aperta anche la Cattedrale di San Martino, dove sarà  esposto per quasi tutta la durata della notte il Santissimo per permetterne a chi volesse l’Adorazione in preghiera.La domenica in Piazza San Francesco ci saranno delle testimonianze, in cui giovani coetanei che hanno risposto a una chiamata, come gli apostoli, si racconteranno nelle loro scelte e nei loro percorsi davanti al resto dei partecipanti.In tutta la città ci saranno 25 associazioni/realtà giovanili toscane che incontreranno i giovani scout con lo scopo di raccontare e condividere valori e obiettivi della generazione 16/20anni. L’evento si concluderà con la celebrazione della Santa Messa presieduta dal Vescovo di Lucca  Monsignor Italo Benvenuto Castellani concelebrata dall’assistente regionale Don Luca Albizzi.