Maltempo: i Consorzi della Toscana pronti a mettere a disposizione dell’Alto Valdarno uomini e macchine per far fronte all’emergenza

Continua l’intenso lavoro del Consorzio Alto Valdarno per tamponare le ferite aperte dalla drammatica ondata di maltempo che ha colpito  il territorio aretino.  Tecnici e operai, insieme al Genio Civile e alle amministrazioni locali, sono impegnati su tutta l’area per eliminare rapidamente  le situazioni di pericolo  e  ripristinare le condizioni di sicurezza necessarie.Al fianco del CB2, l’intero sistema della bonifica: su invito del Presidente di ANBI Toscana, Marco Bottino, i  Consorzi  si sono fatti avanti per valutare e adottare  azioni comuni a sostegno dell’attività dell’Alto Valdarno, impegnato nella gestione dell’emergenza. Da tutti gli enti la massima disponibilità a potenziare con mezzi e uomini propri le squadre attualmente al lavoro.Domani, in occasione del nuovo sopralluogo del Presidente della Regione Enrico Rossi,per dare un segno tangibile della vicinanza del sistema all’Alto Valdarno e al territorio così duramente colpito, sarà ad Arezzo una rappresentanza di tutti gli altri Consorzi.“Ringrazio per la vicinanza, la solidarietà e l’attenzione dimostrata verso il nostro territorio”, ha commentato la Presidente del CB2 Serena Stefani. “Da parte nostra, il massimo impegno ad operare con professionalità ed efficienza affinchè si risolvano  rapidamente le situazioni di criticità ancora presenti sull’area”.