Montalcino:  un pregiudicato napoletano si fingeva Carabiniere per raggirare anziani a farsi dare denaro ma è stato scoperto dai Militati dell’Arma  che lo hanno bloccato

Si fingeva carabiniere e sfruttando il secolare prestigio della Benemerita entrava nelle abitazioni degli anziani raggirandoli con storie pietose totalmente inventate e successive richieste di denaro a cui qualcuno abboccava. Purtroppo per lui ,un pregiudicato napoletano, trentottenne si è imbattuto nei veri carabinieri. Nell’aprile scorso si era presentato a Montalcino spacciandosi per carabiniere e aveva cercato di raggirare dei poveri anziani con la solita tecnica dei figli in difficoltà e bisognosi di denaro. Immediatamente era stato bloccato dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Montalcino che avevano ricostruito tali comportamenti truffaldini. Ora non potrà più nuocere. Il giudice ha deciso per lui l’obbligo di permanenza in Pomigliano d’Arco (sua località di origine ),con divieto di allontanarsi dall’abitazione nell’arco notturno e con obbligo di presentazione quotidiana ai Carabinieri. L’attività di truffatore con questi divieti diventerà praticamente impossibile.