Montepulciano: dal 4 al 6 ottobre, podismo, benessere e turismo con la Montepulciano Run

Sarà un’inedita Eco-Marathon, disputata sulla classica distanza di 42 chilometri, tra colline, vigneti e strade bianche, la grande novità della Montepulciano Run, evento di podismo, benessere e turismo sportivo giunto alla quarta edizione ed in programma da venerdì 4 a domenica 6 ottobre. Gli organizzatori (il Comune di Montepulciano e la ASD La Chianina – Chianina Running) hanno aggiunto questo classico elemento a un’offerta che già prevede un’urbantrail di 7 chilometri in notturna (venerdì 4, ore 21.30), interamente tracciata sui saliscendi del centro storico, una passeggiata di 6 chilometri tra le cantine del Nobile (sabato 5, ore 9.00), e, per domenica 6, altre due gare podistiche, sulla distanza, rispettivamente, di 14 e 25 chilometri, una passeggiata non competitiva ed una proposta specifica per i cultori del nordicwalking, tutte con partenza dal Tempio di S.Biagio alle 9.30.Teatro dell’arrivo, per ciascuna manifestazione, competitiva e non, sarà Piazza Grande.La Eco-Marathon di Montepulciano, che attraverserà anche sentieri nei boschi, è stata tracciata per offrire ai partecipanti non solo un percorso molto impegnativo, soprattutto nei 14 chilometri finali, ma anche paesaggio e scenari di particolare bellezza. Se dunque gli agonisti puri saranno concentrati solo sulla competizione, chi sceglie questa formula anche per i luoghi troverà piena soddisfazione. Tra gli attraversamenti previsti, anche quelli di aziende produttrici di Vino Nobile come Triacca, Dei e Villa Nottola e del parco naturale Villa Trecci, un’unicità a livello nazionale. Altra novità della Montepulciano Run 2019, un’expo che rimarrà aperta dalle 10.00 alle 20.00 di sabato 5 ottobre nella sala “Maria Russo” della Fortezza. Gli espositori non saranno però marchi commerciali legati al podismo ed al benessere ma altre associazioni che, in tutta Italia, organizzano manifestazioni sportive del settore e che potranno quindi presentare i propri eventi, raccogliere iscrizioni e dare informazioni.Mentre si annunciano presenze di grande rilievo del panorama podistico nazionale, tra cui alcuni protagonisti della mitica Tor de Geants (330 km sulle Alte Vie dalla Val d’Aosta), ma anche di spingitori del Bravìo delle Botti, che riproporranno i duelli della sfida contradaiola, la Montepulciano Run comincia a “fare storia”. Lo testimonia l’albo d’oro che, dal 2016, propone, in campo maschile, i nomi dei gemelli Matteo ed Alessandro Paganelli (entrambi spingitori vittoriosi) e di Mirko Refi nella 14 km, e di Edimaro Donnini ed Alberto Mosca (due volte consecutive) nella 25 km.In campo femminile, la14 km annovera per due volte vincitrice Federica Perugini seguita, nel 2018 da Monika Tomaszun, mentre la 25 km ha visto prevalere per due anni Daniel Furlani prima dell’affermazione di Federica Moroni (2018).