Montepulciano: hanno fatto saltare il bancomat riuscendo a darsi alla fuga con quasi diecimila euro. Il colpo è stato messo a segno l’altra notte a Montepulciano Stazione da almeno tre ladri

di Massimo Cherubini

Hanno fatto saltare il bancomat riuscendo a darsi alla fuga con quasi diecimila euro. Il colpo è stato messo a segno l’altra notte a Montepulciano Stazione in danno della Banca Popolare di Spoleto e Montepulciano.Tecnica, quella usata verso le quattro del mattino da tre -almeno tanti ne sono stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza- ladri specializzati. Con calma e precisione hanno sistemato delle micro cariche di esplosivo per far saltare la maschera esterna del bancomat. Obiettivo, centrato, giungere ai cassetti dove vengono sistemate le banconote che la macchina eroga. A pieno “carico” vi sono sistemati oltre centomila euro. L’altra mattina lo sportello automatico era ormai in riserva visto che aveva evaso molte richieste nel corso del fine settimana. I carabinieri della compagnia di Montepulciano, d’intesa con i colleghi del reparto investigativo del comando provinciale, dopo aver visionato le immagini delle telecamere della banca hanno iniziato il lavoro, non facile, per giungere alla identificazione degli autori del colpo. Indagini difficili perché, almeno fino ad ora, non è stato accertato con quale mezzo i ladri sono giunti sul posto. Forse l’auto con la quale sono arrivati sul posto ,chissà mai da quale località, è stata lasciata a debita distanza da via Alessandria dove si trova ubicato l’agenzia della Popolare. Visionando gli impianti di video sorveglianza, ubicati nei pressi del bancomat fatto saltare, i carabinieri contano di poter risalire al veicolo e magari al numero di targa. A quell’ora- i ladri hanno agito intorno alle quattro- di macchine in transito a Montepulciano Stazione non dovrebbero essercene state molte. Un furto che potrebbe essere vanificato dai sistemi presenti in molti di questi apparecchi. E’ ormai assai comune installare nel bancomat un inchiostro indelebile che, quando si cerca di rubare le banconote, macchia tutte le banconote rendendole, di fatto, non spendibili. Per alcuni residenti del posto la mattina dell’ultimo giorno dell’anno è stata caratterizzata da momenti di paura. Quando le cariche sono esplose i colpi sono stati avvertiti in modo nitido. E proprio alcuni cittadini hanno chiamato i carabinieri. Giunti tempestivamente sul posto non hanno trovato alcuna traccia dei ladri già fuggiti forse verso il vicino casello autostradale .